C.U.C.

Centrale Unica di Committenza dei Comuni di Calestano, Corniglio e Monchio delle Corti

Stazione Unica Appaltante (SUA)/Centrale Unica di Committenza (CUC) tramite Convenzione tra i Comuni di CALESTANO, CORNIGLIO e MONCHIO delle CORTI

Il D.Lgs. n. 163/’06 e s.m.i., l’art. 33, primo comma, stabilisce che le stazioni appaltanti e gli entiaggiudicatari possano acquisire lavori, servizi e forniture, facendo ricorso a centrali di committenza, anche associandosi o consorziandosi.

Il comma 3 bis di tale articolo, come aggiunto dall’art. 23 – comma 4 – legge n. 214/2011 poi modificato dall’ art. 1 - comma 4 - legge 135/2012 nonché dall’art. 1comma 343 legge 147/2013 sostituito dall’art. 9 comma 4 legge 89/2014 ed infine dall’art 23 ter comma 1 legge 114/2014, a sua volta modificato dall’art. 8 comma 3 ter Legge 11/2015 e dall’art. 1 comma 169 Legge 107/2015, stabilisce che i Comuni non capoluogo di Provincia procedono all’acquisizione di lavori, beni e servizi nell’ambito delle Unioni Comuni, ove esistenti, ovvero costituendo un unico accordo consortile tra i Comuni medesimi e avvalendosi dei competenti uffici anche delle province ovvero ricorrendo ad un soggetto aggregatore o alle province; in alternativa gli stessi Comuni possono acquistare beni e servizi attraverso gli strumenti elettronici di acquisto gestiti da CONSIP S.P.A. o da altro soggetto aggregatore di riferimento ;

Si provveduto pertanto all’attuazione dell’obbligo normativo, posto dal comma 3 bis – art. 33 del D.Lgs. n. 163/2006, come successivamente modificato, ricorrendo, alla formula della convenzione di cui all’art. 30 del D.Lgs. n. 267/2000, con i Comuni di Calestano, Corniglio e Monchio delle Corti;

A tal fine le Amministrazioni Comunali hanno aderito alla Stazione Unica Appaltante (S.U.A./C.U.C.) approvando la relativa convenzione con propri singoli atti di Consiglio Comunale.

Comune di Calestano - Consiglio Comunale n. 34 in data 06/11/2015;

Comune di Corniglio - Consiglio Comunale n. 05 in data 27/03/2015;

Comune di Monchio delle Corti - Consiglio Comunale n. 31 in data 27/11/2015;

Come opera: l’art. 4 della Convenzione rubricato “Organizzazione della SUA” al comma 3, testualmente recita : “Il Collegio dei responsabili dei servizi opera con determine assunte amaggioranza assoluta, anche se ciò non significa che occorra una vera e propria presenza fisica degli interessati, privilegiando la sottoscrizione dell’atto concertato in  precedenza, con firma digitale. Spetta al collegio definire gli aspetti di dettaglio necessari per completare il quadro funzionale SUA.”;

A tal fine, con DETERMINA N° 01 del 23 /12/2015, si è costituito ilCOLLEGIO DEI RESPONSABILI DEI SERVIZI DEI COMUNI DI CALESTANO – CORNIGLIO - MONCHIO delle CORTI.

 

Allegato: 

COSTITUZIONE SUA.pdf (351.24 KB - pdf)
convenzione sua-cuc.pdf (364.38 KB - pdf)